Stando agli ultimi dati diffusi dall’assessorato al turismo della Regione Veneto, nel 2018 sono stati 19 milioni e 200 mila i turisti che hanno visitato Verona, una crescita rispetto agli anni precedenti, e un dato che fa impressione considerata la vicinanza con destinazioni celeberrime come il Lago di Garda e Venezia.

Tanto flusso di persone in città non corrisponde solo a turisti mordi e fuggi: il numero di chi rimane a pernottare è sempre più alto, e se diminuisce la “vacanza lunga”, quella per intenderci corrispondente al periodo estivo, aumentano i cityscape, il piccolo numero di giorni dedicato all’esplorazione di una singola città.

Dove trovare i migliori affari

In questa situazione di “inflazione turistica”, è evidente che trovare un alloggio dove soggiornare a un prezzo non eccessivo diventa fondamentale.

C’è da specificare che quella del budget è comunque una voce assolutamente soggettiva: a spendere di più per camere d’albergo e case vacanza sono russi e statunitensi, mentre turisti asiatici (cinesi, indiani, mediorientali) e tedeschi cercano sistemazioni più economiche, spesso a misura di famiglie numerose.

In questo senso Verona può davvero accontentare tutti: altrove su questo sito abbiamo indicato un range di strutture di lusso, i cui prezzi si aggirano fra i 120 e 300 Euro a notte in alta stagione.

Se non si intende regalarsi una vacanza a cinque stelle questi prezzi non devono preoccupare, perché esistono intere categorie di strutture che costano una frazione di quanto indicato: i soggiorni in convento partono infatti da 25 Euro a notte, mentre bb30.it, portale dedicato alla ricerca di bed & breakfast economici, promette possibilità che si aggirano proprio intorno a questa cifra, e anche in centro a Verona!

In più, con i trucchi indicati nella sezione dedicata a come risparmiare sulle prenotazioni del vostro alloggio, vedrete che non sarà difficile trovare un’incantevole struttura a Verona adatta a tutti i tipi di viaggiatore, dal più avventuroso al più domestico!